Repsol esce dall’Italia. Vendute le stazioni di servizio a Tamoil

Repsol esce dal mercato italiano e vende il suo business dei carburanti in Italia alla Tamoil.

L’operazione, che comprende la rete di stazioni di servizio di Repsol e la vendita diretta di carburanti in Italia, fa parte del piano strategico 2021-2025 della società spagnola, che punta a concentrarsi sulle aree geografiche con i maggiori vantaggi competitivi. Nella vendita è stata assistita da Mediobanca

Entrata nel settore delle stazioni di servizio in Italia nel 2004 con l’acquisizione di 45 punti vendita, la rete è cresciuta soprattutto a partire dal 2011. Attualmente è composta da 275 stazioni di servizio, localizzate principalmente nel nord del paese, una cifra che colloca l’azienda come settimo operatore per punti vendita e volume.

Siamo particolarmente soddisfatti di questa operazione che ci consente di essere ancora più vicini ai nostri clienti”, ha commentato l’Amministratore delegato di Tamoil Luca Luterotti. L’intesa conferma, “anche in un periodo difficile come il presente, il ruolo di Tamoil nel garantire servizi di mobilità accessibili a tutti, grazie a un’offerta che si caratterizza come una delle più competitive del mercato”, ha concluso il manager.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti