Taglio accise carburanti, Fegica: i Monopoli aggiungono confusione a confusione

La circolare dell’ADM, volta a definire gli adempimenti per la corretta applicazione dei provvedimenti che hanno tagliato le accise dei carburanti, arriva con un tale ritardo rispetto all’entrata in vigore degli stessi provvedimenti da aggiungere ulteriore confusione e disorientamento a quanto si era di già generato.

Migliaia di gestori, al momento della diffusione della circolare, avevano già puntualmente adempiuto alle indicazioni contenute nelle norme. Adempimenti che ora, secondo i Monopoli, potrebbero essere persino ritenuti inefficaci perché non pienamente rispondenti alle indicazioni formali decise e diffuse, con notevole ritardo e ben oltre la norma cogente, dai Monopoli stessi.

A peggiorare la gestione complessivamente disordinata di tutta la vicenda, la circolare nulla dice rispetto l’attesa compensazione per i gestori che hanno anticipato il calo dei prezzi alla pompa, assumendo su di sé il costo del calo delle accise (30,5 cent/lt., quasi dieci volte superiore ai 3,5 cent/lt. del proprio margine medio) sulle quantità di prodotto già acquistate a prezzo pieno, per dare modo ai propri clienti di beneficiare immediatamente dello sconto sul prezzo. Difficile fare peggio di così, per un provvedimento che avrebbe dovuto e potuto richiamare solo applausi.

Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
lucai eg
lucai eg
2 mesi fa

leggi fatte da persone che non hanno mai fatto benzina in vita loro

Claudio
Claudio
2 mesi fa

Sembra di vivere nel paese dei cachi.