Il Dl carburanti è legge, ok definitivo da Aula Senato

Via libera definitivo al decreto sul cartello del prezzo medio ragionale 

Il decreto sulla trasparenza dei prezzi dei carburanti ha ottenuto il via libera definitivo dall’aula del Senato, dopo essere stato approvato all’unanimità a scrutinio segreto. Il provvedimento, varato il 14 gennaio scorso, oggetto di numerose polemiche e proteste è stato portato ad essere legge dal governo.

L’obbligo di esporre il cartello con il prezzo medio accanto a quello praticato rimane in vigore, cosi come le multe per le violazioni le quali vanno da un minimo di 200 euro a un massimo di 2000 euro. Inoltre, è stata introdotta una nuova app che consente agli automobilisti di conoscere i prezzi dei carburanti, con un budget di 500 mila euro per il 2023 e 100 mila euro per il 2024.

Il testo approvato conferma, quindi, l’obbligo per i distributori di esporre i cartelloni con la media dei prezzi di riferimento accanto ai prezzi praticati. La misura, che ha suscitato preoccupazione dell’Antitrust e critiche da parte della moggioranza delle forze politiche, prevede l’esposizione del prezzo medio regionale negli impianti presenti sulla rete non autostradale e del prezzo medio nazionale praticato sulla rete autostradale. I valori saranno calcolati dal ministero delle Imprese sulla base delle comunicazioni ricevute da tutti gli esercenti.

Le sanzioni per la violazione degli obblighi di esposizione o aggiornamento settimanale dei prezzi prevedono multe tra i 200 e i 2000 euro e una griglia di giornate di sospensione dell’attività. Inoltre, il decreto rafforza i poteri del Garante per la sorveglianza dei prezzi, che dovrà fare una relazione trimestrale sui prezzi per verificare e prevenire comportamenti scorretti e deciderà la convocazione della Commissione di allerta rapida di sorveglianza dei prezzi, istituita dal decreto stesso.

Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
toni
toni
23 giorni fa

VER-GO-GNA!!!!

Alex
Alex
23 giorni fa

Fu così che il lupo cattivo dopo aver masticato il gestore come un ciuingam lo sputo !!!!