I Gestori della Sardegna “congelano” l’agitazione dopo la convocazione in Regione

È stato sospeso lo sciopero dei gestori dei distributori di carburanti, previsto in Sardegna da oggi fino a mercoledì e proclamato dal Gruppo sardo spontaneo dei gestori di benzina.

Dopo la serrata di ieri, “che ha visto l’adesione di circa 170 stazioni di servizio su 350”, hanno detto i rappresentanti del Gruppo, nel pomeriggio è arrivata la convocazione da parte delle istituzioni regionali. “Domani mattina alle 11 siamo convocati per un incontro con il presidente del Consiglio regionale Michele Pais e il presidente della Commissione Attività produttive in Consiglio Piero Maieli. Lo sciopero, quindi, è congelato”, hanno aggiunto.

Confermato anche l’incontro al ministero dello Sviluppo economico: “Cambia solo il giorno, non più il 28 maggio ma il 29 alle 12”.

I gestori del Gruppo spontaneo, che hanno proclamato lo sciopero senza le associazioni di categoria, sono in lotta, tra le altre cose, per un guadagno lordo più congruo rispetto ai 2,7 centesimi al litro attualmente pagati.

L’obiettivo è arrivare a un accordo per 10 centesimi, cifra che consentirebbe di vivere senza l’acqua alla gola, “ma siamo disposti a discutere anche di soluzioni intermedie”.

  • 150
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0 0 Vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
12 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Mimmo
Mimmo
1 anno fa

Ebi sindacati? Muti?

mauro
mauro
1 anno fa

170 su 350…nemmeno il 50%.con questi numeri cosa vogliamo andare a discutere?

anonimo
anonimo
1 anno fa

come al solito finirà con l’abbassarci i pantaloni

anonimo
anonimo
1 anno fa

noi gestori non ci rendiamo conto che cosi facendo ci facciamo solo del male

pippo
pippo
1 anno fa

Purtroppo il potere Regionale o Statale ferma tutto
Basta essere chiamati a Roma per sentirsi importanti Purtroppo i gestori Sardi sono come gli altri litri litri litri e in cuxxlo agli altri Mi avete deluso
Lo sciopero andava fatto !!! dopo si andava a discutere !!! e invece NO !!! Roma chiama e tutti al tavolooooooo
Erano 15 20 gg che tutti sapevano dello sciopero perché non Vi hanno chiamato subito ,perché un gg prima Per far vedere che LORO comandano e Voi sudditi accorrete Dove vogliamo andare con certi pensieri Ancora tanto che non ci mandino contro la celere come nel 68

GIAMPIERO
GIAMPIERO
1 anno fa

Che il malessere su questa categoria sia diffuso è palese, ma qua mi pare ci sia qualcuno che cavalchi la fiducia e la buona fede dei gestori per veder citato il proprio nome o mettersi in evidenza come ideologo di una nuova rivoluzione che sarà la panacea a parer loro di tutti i mali che affliggono questo comparto. Io non posso che augurare il meglio ma lo sciopero è stato un fallimento e qualche decina di gestori non avranno mai una forza contrattuale da far cambiare atteggiamento, peggio il segnale che hanno dato ai consumatori è una disgregazione della categoria che non potrà mai creare disagio in caso di chiusura,

Moreno Parin
Moreno Parin
Rispondi a  GIAMPIERO
1 anno fa

Vedi Giampiero, rispetto la tua opinione anche se non concordo con te, non so a quale ideologo tu ti riferisca, ma non importa, e non faccio il difensore di nessuno.
Ma una cosa mi sento di dire, secondo me non è che gli autoconvocati della Sardegna, o di Brescia, abbiano dato un segnale di disgregazione della categoria ma siano proprio loro il frutto di una disgregazione strisciante in atto da qualche anno nella categoria dei gestori, per me frutto di scelte sbagliate delle rappresentanze sindacali dei gestori, ovviamente è un mio parere personale.

GIAMPIERO
GIAMPIERO
Rispondi a  Moreno Parin
1 anno fa

Moreno sono in accordo, il sindacato deve, ognuno lo farà nel proprio, farsi una analisi interna e soprattutto non sottovalutare ed avere massimo rispetto, d’altra parte non potrà suscitare indifferenza se molti colleghi ritergono non accreditargli più fiducia che prima gli era stata accordata.

Federica
Federica
Rispondi a  GIAMPIERO
1 anno fa

Buongiorno Giampiero, capisco la sua delusione di questi ultimi anni e la perdita di speranza che qualcosa cambi, ma la invito ad avere più fiducia nei colleghi che si stanno organizzando anche per lei. Non siamo solo qualche decina, ormai siamo centinaia e cresciamo ogni giorno. Secondo me il gruppo autoconvocato della Sardegna ha fatto benissimo a sospendere lo sciopero perchè era il primo indetto per sensibilizzare le istituzioniai ai nostri molteplici problemi. Questo ci sta, nel caso poi non si ottenga il richiesto, o lo sperato, allora ci sta un altro sciopero che, sempre a mio parere personale, non va poi seguito da una sospensione o un ritiro. Cosa ben diversa invece è quando le sigle nazionali indicono uno sciopero e poi lo ritirano, senza certezze di aver ottenuto qualcosa, ma solo credendo a promesse vane. Purtroppo ormai queste, abbiamo visto non portano a nulla, soprattutto con le compagnie petrolifere, perciò sarebbe molto meglio portare a termine uno sciopero ed essere più credibili. Capisco comunque lo sconforto e vedremo di darci da fare sempre di più per raggiungere dei giusti traguardi per la categoria tutta.
Per quanto riguarda poi i consumatori, si sa che non sono molto interessati a chi fa sciopero, se le i sindacati o i gestori autoconvocati, di noi non sono minimamente interessati, non illudiamoci. Vedremo di sensibilizzare anche loro con azioni mirate. Un cordiale saluto. Federica

GIAMPIERO
GIAMPIERO
Rispondi a  Federica
1 anno fa

Al di la del mio pensiero che potrà, ed ho letto, non essere condiviso, ho massimo rispetto dell’azione dei colleghi gestori, anzi hanno avuto il merito di sollecitare una riflessione interna anche al sindacato. Auspico si possa ottenere, ma l’azione la vedo un poco confusa e il contesto con gli interlocutori politici suscita parecchi dubbi sul risultato. Comunque ed in ogni caso auguri ed attendiamo la sostanza.

FW 14
FW 14
1 anno fa

Caro …. Giampiero
Scrivi con tutte le solite noiose argomentazioni sindacali
frutto di una raffinata arte di demonizzare,risalente al disastroso
periodo anni 80/90
la caccia alle streghe non attacca piu’ ci siamo evoluti

DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO
Proveremo a dare il meglio
Ma una cosa posso affermare con un pizzico di soddisfazione
CI SIAMO RIUSCITI…..

GIAMPIERO
GIAMPIERO
Rispondi a  FW 14
1 anno fa

Scusa la curiosità, ma a fare che.