Prorogato il taglio accise fino al 21 agosto

Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, e il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, hanno firmato il Decreto Interministeriale che proroga fino al 21 agosto le misure attualmente in vigore per ridurre il prezzo finale dei carburanti.

Si estende così fino a tale data il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione.

“Troppo poco. Partorito un topolino. L’estensione dal 2 agosto al 21 agosto, meno di 20 giorni, è del tutto inadeguata e non tiene in alcun conto della possibile crisi di Governo. Per questa ragione questa mattina chiedevamo, in tempi non sospetti, la proroga addirittura fino alla fine dell’anno, così da garantire il taglio fino all’insediamento del prossimo esecutivo anche nella peggiore delle ipotesi”. Lo afferma in una nota il presidente dell’Unione nazionale consumatori Massimiliano Dona, commentando la proroga decisa dal governo. “Ma tra la fine dell’anno e la proroga fino al 21 agosto andava almeno trovata una via di mezzo”, conclude Dona.

Sottoscrivi
Notificami
guest
8 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
fabio d
fabio d
26 giorni fa

MA MI DOMANDO NON POSSIAMO FARE UNA CAUSA COLLETTIVA PER AVERE IL RIMBORSO DELLO SCONTO CHE IL GOVERNO CI HA OBBLIGATO AD ATTUARE ? QUALCUNO HA CAPITO CHE SONO MIGLIAIA DI EURO ? ALMENO UN INTERPELLANZA PARLAMENTARE SI RIESCE AD AVERE ?

pippo
pippo
Rispondi a  fabio d
25 giorni fa

Buongiorno Fabio ,scusa chi la dovrebbe fare la causa collettiva ?Lo sappiamo quanti anni ci vogliono per portare una causa collettiva davanti a un giudice ? interpellanze governative ne sono già state fatte con un nulla di fatto ? d’altronde come chiedere qualcosa a chi non esiste ? Dobbiamo capire ,ma è molto difficile ,che l unico modo per avere i ns diritti è di fare come fanno tutte le altre categorie ,scioperare ,scioperare contro le compagnie e per noi stesi .Sec il sindacato domani ci /vi chiama allo sciopero parteciperemmo o ci gireremo dall altra parte ? Se quello successo ai gestori fosse successo ai camionisti ,o taxisti , sarebbe successo il finimondo Quindi ?
.

fabio d
fabio d
Rispondi a  pippo
25 giorni fa

Basterebbe un interpellanza parlamentare fidati credo che il Sig Timpani lo sappia.

Claudio
Claudio
Rispondi a  fabio d
25 giorni fa

Allora siamo a posto.

pippo
pippo
Rispondi a  fabio d
24 giorni fa

Forse sei giovane e inesperto ,volonteroso ,pieno di entusiasmo ,e va bene .Se no fosse cosi andiamo male .IL gestore di un impianto non è un libero commerciante ,ma un operaio della compagnia travestito da commerciante ,non ha i diritti del l operaio ,ne il potere del commerciante è un ibrido mal fatto L unico mezzo ,e ti posso garantire che è l unico mezzo è lo sciopero ,l unico mezzo di protesta che mette in crisi le compagnie petrolifere .Prese anche una per una e davanti a uno sciopero di colore avremmo tutto e di più Perché non lo facciamo ? perche siamo convinti ti fare da soli è meglio ,perchè aspettiamo che siano gli alti ad andare avanti ,perchè siamo stupidi Prova ad andare oggi a fare una interpellanza e vedrai il risultato

fabio d
fabio d
26 giorni fa

Sig TIMPANI SA’ QUALCOSA IN MERITO ?

Sal
Sal
26 giorni fa

Di proroga in proroga soldi non se ne vedono…vergogna tutta italiana, e nessun trafiletto su stampa e stampetta..puah…

Poi viene da chiedersi…uno magari si prende una settimana di ferie a cavallo di ferragosto..e cosa fanno ? ti mettono la verifica domenica sera 21/8…

Capre! (ma quello che penso veramente di loro è indicibile)

Magari al 31/8 così si chiudeva il mese intero non si poteva fare, vero?

Marco
Marco
Rispondi a  Sal
11 giorni fa

Soldi,ma quali soldi…
Se aumentavi di 0,01 tutti con il fucile, prima lo Stato con le sanzioni quando c’era lo sciopero,poi tutti i clienti che speculiamo.
gli extracomunitari li trattano meglio di noi.
Che Italia