Angac scrive alle Compagnie Petrolifere richieste per superare emergenza COVID 19

L’ Associazione Nazionale Gestori Autonomi Carburanti ANGAC

Vista la drammatica cronica situazione economica della categoria aggravata in seguito all’emergenza sanitaria ed economica dovuta alla diffusione del COVID 19 sostanziatasi da subito in una consequenziale drastica diminuzione delle vendite per il divieto/limitazione di circolazione imposto
dalle recenti stringenti normative governative.

Visto l’impegno profuso dai gestori chiamati ad assicurare un servizio di indispensabile utilità pubblica senza che agli stessi siano assicurati mezzi e soluzioni organizzative idonee a garantire la propria e la pubblica incolumità;

Considerato che i costi fissi e le spese di gestione sono allo stato a carico del gestore che continua ad assicurare la fruibilità dell’impianto nonostante le suindicate difficoltà;

Chiede

Alle compagnie Petrolifere ed agli organi di governo un sostegno concreto ed immediato per fronteggiare e congiuntamente lo stato di crisi attuale contenendone gli effetti.

Siano attuate urgentemente le seguenti misure indifferibili per la sopravvivenza commerciale dei gestori, per la loro permanenza effettiva sul territorio e per assicurare il servizio di pubblico utilità:

ANGAC Associazione Nazionale Gestori Carburanti
– Sospensione dell’onere di approvvigionamento minimo imposto contrattualmente al gestore;
– Pagamento di fornitura posticipato al carico successivo, da effettuarsi a quasi esaurimento scorte, con relativa immediata sospensione e posticipazione dei R.I.D da parte degli istituti di credito a fronte della
ridotta liquidità determinata dal pagamento contestuale della fornitura e dai ridotti incassi; richiesta di sospensione fideiussoria da parte delle compagnie e istituti creditizi affinché lo stesso gestore non venga penalizzato da ulteriori oneri passivi bancari ed eventuali protesti futuri.

– Adozione espressamente autorizzata alla erogazione in modalità self senza onere di presidio considerata la mancata quanto colpevole a) fornitura al gestore di disposizioni di protezione e prevenzione da contagio;b) previsione ed individuazione di protocolli specifici di sicurezza da parte delle compagnie;

– Applicazione, in tal caso, ai fini della determinazione del prezzo di fornitura del solo margine servito anche se utilizzata- per come soprala modalità self per l’erogazione del carburante rifornito;

– Riconoscimento in fattura di fornitura del 100% dello sconto , sino ad ora applicato in fattura con acconto in percentuale minima e saldo con note di credito successive;

– Posticipazione pagamenti forniture merce per attività di ristorazione a 120 gg, forniture da effettuarsi ad esaurimento merce;

– Sospensione dei fitti per attività non oil;

Il tutto per il perdurare dello stato emergenziale.

Si auspica un accoglimento delle richieste di cui sopra in una logica di collaborazione per il contenimento congiunto degli effetti dello stato attuale di crisi emergenziale, al fine di evitare oggi per il domani future e certe contrapposizioni sindacali e rivendicazioni legali e giudiziarie della categoria.

Qualora le compagnie non dovessero accogliere le richieste di cui sopra entro giorni tre ( avendo tale nota anche valenza di diffida e messa in mora da parte dei propri associati) ed approfittare dello stato di estrema difficoltà dei gestori per modificare e risolvere i rapporti contrattuali in essere, determinando colpevolmente un irreparabile indebitamento dei gestori e pregiudicandone la loro sopravvivenza commerciale, forniremo ANGAC Associazione Nazionale Gestori Carburanti assistenza ai nostri associati con la nostra divisione legale per fronteggiare nelle opportune sedi abusi e speculazioni che dovessero essere perpetrate in loro danno e per agire in via risarcitoria per tutti i danni maturatisi e maturandi. E ‘ il momento questo di una pax e di sforzi comuni e coesi finalizzati al superamento dell’emergenza di cui nessuno debba approfittare per il consolidamento e mantenimento della propria posizione e per la ricerca dell’utilizzo e profitto personale. Noi oggi per quanto possibile faremo la nostra parte aspettandoci lo stesso dalle nostre controparti.

Cagliari, 20 marzo 2020

f.to ANGAC
Divisione Legale Il Presidente
Avv. Faustino Liuzzi Giovanni Zidda

  • 87
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Salvo
Salvo
6 mesi fa

Salve, condivido quanto scritto occorre adesso che le società ci aiutino anziche’ affondarci. Un momento critico per tutti