Emergenza Coronavirus, le richieste di Angac e quelle di Gaia/Gisc_TV

Con due differenti documenti, il primo a firma Angac ed il secondo Gaia e Gisc, sono state formulate alcune osservazioni e richieste direttamente al presidente del consiglio Giuseppe Conte.

Angac, senza troppi giri di parole, denuncia come le misure generiche previste per le attività produttive non possono essere di supporto alla categoria dei Gestori “in quanto esiste una grave situazione pregressa che forse non è stata adeguatamente spiegata”. Con il dubbio se il governo sia realmente a conoscenza della situazione di una categoria “che è stata ceduta subalterna alle compagnie petrolifere con accordi a loro esclusivo vantaggio”

Tra le richieste prioritarie Angac chiede:

Che il Governo si faccia garante presso le Compagnie petrolifere per il riconoscimento
immediato di un margine gestore congruo, che abbiamo individuato nelle seguenti
misure:
– Riconoscimento immediato di un margine di:
– 10 centesimi per erogati sino a 600.000 litri
– 8 centesimi self e 10 centesimi al servito, per erogati tra 600.000 lt e 1 mln di lt
– 6 centesimi self e 10 centesimi al servito, per erogati tra 1 mln e 2 mln di lt
– 5 centesimi self e 10 centesimi al servito per erogati superiori ai 2 mln di lt
– Abolizione del prezzo massimo, è un abuso pertanto chiediamo l’abolizione
immediata
– Annullamento dei fitti passivi per tutto il periodo di emergenza sanitaria.

Documento integrale ANGAC.

Differente la posizione e l’impostazione di Gaia e GIsc_TV che ribadiscono la natura dei problemi economici come una situazione pregressa ma che ad oggi emerge in tutta la sua tragicità, sulla quale “sarà necessario intervenire alla ripartenza, se non anche prima, per poter dare speranza sul futuro dei gestori.”

Le due sigle chiedono al governo di “esaminare il resoconto di quanto detto nel corso della teleconferenza del 30 marzo scorso con i funzionari del MiSE, e di valutare quali siano le proposte
di GAIA e Gisc_TV per il momento di emergenza” rimanendo a disposizione per “anticipare le proposte future e valutarne, insieme al Ministero, la fattibilità.

Documento integrale GAIA e GISC_TV

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
5 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Franco Torino
Franco Torino
6 mesi fa

Angac fa un documento di richieste poi i pariniani fanno un altro documento di richieste ma prima ci sono le richieste delle organizzazioni sindacali almeno loro congiunto …. quindi dividi et sgretola ( in questo caso ) e diventare ridicoli ci manca niente

mario
mario
Rispondi a  Franco Torino
5 mesi fa

almeno questi parlano di soldi gli altri solo di aria fritta

Guido
Guido
Rispondi a  mario
5 mesi fa

Questi parlano… A vanvera…

Guido
Guido
5 mesi fa

Bla Bla Bla un anno di chiacchiere, un anno perso a scrivere stronzate su internet, ed a farsi prendere per i fondelli da tutti, siete peggio dei sindacati..

Franco
Franco
Rispondi a  Guido
5 mesi fa

Ma la meraviglia non sta tanto ai loro proclami utili solo alle tasche di avvocati deontologicamente infame ma a quei gestori che ci hanno realmente creduto.