Da stasera Gestori in sciopero in autostrada. La protesta si estende a tutta la rete

EMERGENZA GESTORI: DA QUESTA SERA IMPIANTI AUTOSTRADALI CHIUSI PER 48 ORE. SENZA RISPOSTE DEL GOVERNO LA PROTESTA DESTINATA AD ALLARGARSI A TUTTA LA RETE

A partire dalle ore 22.00 di questa sera, le aree di servizio autostradali chiuderanno per le 48 ore di sciopero proclamato per i giorni 13 e 14 maggio da Fegica Cisl e Figisc-Anisa Confcommercio, per denunciare la condizione di emergenza economica e sanitaria nella quale continuano ad essere lasciate le imprese di gestione.

Davvero incomprensibile -denunciano in una nota congiunta le Organizzazioni di categoria- l’atteggiamento indifferente e sordo del Governo, rispetto ad impegni rimasti lettera morta, assunti all’interno di un tavolo negoziale che non si riunisce colpevolmente da oltre un mese.

Non è certo chiudendosi al confronto o sperando che ciascuno -individuo o categoria- se la cavi da sé, con ogni mezzo trovi a sua disposizione, più o meno consentito, che si può contribuire a costruire per il Paese una uscita governata dalla crisi.

Per quel che riguarda la categoria -conclude la nota sindacale- in assenza di un cambiamento di rotta del Governo, la protesta e le chiusure per sciopero sono destinate ad estendersi nelle prossime settimane anche al resto della rete distributiva.

  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
Esso
Esso
4 mesi fa

Cosa serve fare sciopero in questo momento che la gente non si puo spostare non frega a nessuno se i distributori sono chiusi ancora peggio in autostrada quando la percorrenza media di spostamento e di 250 km chi fa il pieno in autostrada un folle sarebbe meglio puntare alle compagnie per sfruttamento sui contratti ce scritto che dobbiamo percepire 3 centesimi in questi mesi chi li ha presi !

pippo
pippo
Rispondi a  Esso
4 mesi fa

Lo sciopero è l unico modo per fare capire allo stato ,alle compagnie a tutti quelli che si muovono sulle ruote che i gestori si sono rotti i coglioni di essere presi in giro
Se poi ci deve sempre essere qualcuno che con una scusa non vuole farlo , dica come ci dobbiamo comportare ,dobbiamo incendiare il p v ? dobbiamo fare lo sciopero della fame ? dobbiamo impiccarci ? che cavolo dobbiamo fare porca puttana se non scioperare !!!se non mi hanno dato i 3 centesimi vado sotto la sede Eni e mi do fuoco ?
Intanto invece di criticare ,iniziamo a farlo sto cazzo di sciopero ,perché cari colleghi ,questo sarà solo l inizio vedremo chi resisterà con 2 centesimi nei prossimi mesi con un calo del 40 50% vedremo cosa proporrà chi oggi dice no allo sciopero