Probabile taglio delle accise alla prima riunione del consiglio dei ministri

Il nuovo taglio delle accise sulla benzina sarà sul tavolo della prima riunione del nuovo governo.

La misura inaugurata da Mario Draghi e Daniele Franco per calmierare i prezzi del carburante alla pompa scadrà infatti il 31 ottobre. Se il calendario delle consultazioni e della formazione dell’esecutivo, secondo Milano Finanza,  andrà secondo i programmi, l’intervento arriverà una settimana prima.

A tal proposito ci auguriamo che si possa lavorare  in sede parlamentare ad una ipotesi di compensazioni a favore dei gestori carburanti per recuperare le perdite derivanti dalla diminuzione delle accise sopportate al momento del taglio.

Ci auguriamo che le Federazioni facciano sentire la propria voce perchè si rende necessaria e non più procastinabile una compensazione tra quanto perso e quanto incassato, considerando che tutti i gestori hanno venduto nei giorni successivi alla diminuzione un prodotto ad accise piena assolta più iva, e dunque sottocosto. Questo per sanare questa palese ingiustizia che ha visto pagare il taglio delle accise ai gestori, ossia,  l’ultimo anello della catena distributiva carburanti. 

Sottoscrivi
Notificami
guest
5 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Feedback in linea
Vedi tutti i commenti
gionni
gionni
1 mese fa

ah quindi ci inc…no di nuovo?
giusto per saperlo che preparo la vasellina

Last edited 1 mese fa by gionni
max
max
Rispondi a  gionni
1 mese fa

E si non sappiamo se finisce a fine anno provabile che se continua crisi energetica andiamo a marzo del prossimo anno !

tony
tony
Rispondi a  max
1 mese fa

Ci vuole la stampa per fare notizia,altrimenti restiamo dove eravamo

max
max
1 mese fa

Compensazione anno giacenze di tutti i gestori inviata a Marzo non ci sono i soldi per i gestori solo per reddito che sta aumentando !

antonio
antonio
Rispondi a  max
1 mese fa

Direi che sono platee dalla consistenza numerica abbastanza differente, non penso che il voto dei gestori sposti le elezioni…